Di Sara Marangon

Tra lampone e karkadè il gusto diventa esotico

La Bottega del gelato 11 ago 2021

È "La Bottega del gelato" di Vicenza ad aggiudicarsi il superbonus assegnato con la sfida social "Il gusto dell'estate". La seconda edizione della gara lanciata dal GdV e intitolata "La gelateria dell'anno" prevede infatti 300 punti extra a settimana per l'attività che presenta su Instagram un nuovo gusto dedicato alla nostra testata. E proprio "La bottega del gelato", in mano a Danijela Arsic e al compagno Roberto Rizzo, aveva partecipato al contest anche lo scorso anno ottenendo la 17esima posizione grazie ai coupon che si trovano quotidianamente tra le pagine del quotidiano.

IL GUSTO DELL'ESTATE. Partecipare è semplice: basta creare il contenuto social settimanale - la foto o il video di massimo 15 secondo del gelato inventato - e specificare la ricetta con cui è stato creato. Non importa che sia in cono, coppetta o vaschetta; fondamentale è invece non dimenticare il tag @ilgiornaledivicenza e gli hashtag #lagelateriadellannovicenza #ilgustodellestatevicenza. Il contenuto dovrà poi essere pubblicato su Instagram dal lunedì al mercoledì per partecipare alle votazioni che si terranno ogni venerdì; quello che di volta in volta otterrà più like sarà premiato il lunedì successivo con 300 punti che si aggiungeranno automaticamente alla classifica data dai tagliandi. Attenzione: ogni gelateria può partecipare una sola volta. La votazione pubblica avverrà sulla pagina Instagram de Il Giornale di Vicenza.

LA BOTTEGA DEL GELATO. «Abbiamo aperto l'attività nel 2013 - racconta Danijela Arsic -. Roberto è socio, ma lui ha il suo lavoro e nella gelateria viene a dare una mano quando ha tempo libero. Sono io ad occuparmi della creazione e della vendita dei gelati». E per quanto riguarda il gusto ideato per la sfida su Instagram, la vicentina di origine serba racconta: «Amo usare le spezie, dunque ho proposto: lampone con infuso di karkadè e matcha tea, il tutto variegato con croccante cioccolato fondente e golosissima salsa di lamponi. È un gelato privo di lattosio e di glutine. Altri gusti che stanno andando sono: "Cremino" con crema di nocciola e cioccolato bianco, "Crema deliziosa" con mascarpone, robiola, lamponi e stracciatella di cioccolato fondente, e "Crema depurativa" con cioccolato bianco, limone e matcha tea. A banco abbiamo una trentina di gusti, alcuni particolari come anguria e pepe nero; amo cambiarli spesso e inventarne di nuovi partendo dalle preferenze della clientela. L'importante è utilizzare prodotti di qualità come il latte e la panna di montagna». E per quanto riguarda il periodo di lockdown Danijela Arsic racconta: «Lo scorso anno siamo ovviamente rimasti chiusi qualche mese come da disposizioni, ma da quando si è potuto consumare il cibo da asporto c'è sempre stato un grande movimento all'interno dell'attività. Non mi posso lamentare e per questo ringrazio le persone che vengono a mangiare il gelato da noi e contestualmente portano anche i tagliandi».